Senza categoria

Quando la Storia e le parole sono importanti.

Buon pomeriggio ragazze, oggi vorrei condividere con voi alcune riflessioni su un avvenimento verificatosi giusto un paio di giorni fa e mi piacerebbe ovviamente sapere la vostra opinione.

Qualche giorno fa, come molte di voi sapranno è scoppiato un vero e proprio caso per una foto postata dal ragazzo di una youtubers, abbastanza famosa in Italia, anche se da un po’ vivono negli USA. Premesso che io questa ragazza la seguo su YT perché quando faceva tutorial -uso il passato, perché ora che è negli USA fa solo ed esclusivamente vlog, che dopo un po’ si somigliano tutti e dunque perdono man mano di contenuti- a me piaceva. La foto in questione è questa. L’ho presa dallo screenshot sulla pagina FB di un’altra ragazza perché sinceramente non avevo voglia di mettermi su Instagram a cercare questo soggetto.

Come potrete ben capire, quello contenuto nella didascalia della foto è un attacco ai/alle cosiddetti/e “haters”, i/le quali ultimamente questa coppia l’hanno presa bene di mira, anche usando offese (idiote) molto pesanti e augurando loro la morte o malattie come tumori. A prescindere dal fatto che possano piacere o meno, io penso una cosa: mai, per nessun motivo e nemmeno al proprio peggiore nemico, si debba augurare la morte o di soffrire di mali come tumori, leucemia e quant’altro, come anche dare della p******a ad una ragazza solo perché è originaria di un determinato paese, perché questi comportamenti e queste parole qualificano coloro i quali le dicono non come degli esseri umani, né, tanto meno, come animali, ma come feccia!
Tornando a noi, io capisco la frustrazione, l’indignazione e la rabbia dovute a certi insulti, così come la voglia -naturale ed istintiva, secondo me- di difendere la persona che si ama davanti a simili porcherie che le vengono rivolte, ma questo non giustifica una persona dal dire di voler portare i/le suddetti/e “haters” a Chernobyl e lasciarli lì. Perché, se avesse collegato il cervello prima di parlare, si sarebbe reso conto dell’atrocità che giaceva sotto le parole che ha scritto. Chernobyl, come sicuramente saprete, è stato teatro di uno degli avvenimenti più atroci negli anni ’80: l’esplosione di una centrale nucleare. La conseguenza più ovvia è stata la contaminazione di tutta l’area circostante; persone, acqua, animali, coltivazioni…tutto contaminato! Purtroppo tante persone sono morte nel giro di poco, altre sono morte di tumore dovute alle radiazioni in tempi più o meno lunghi, tanti bambini sono nati con mutazioni genetiche e ancora oggi queste cose accadono e ci sono persone le quali continuano a portarne le conseguenze addosso, anche se sono passati più di 20 anni. Desiderare di portare delle persone a Chernobyl e lasciarle lì, equivale, dal mio punto di vista, al volere che loro abbiano lo stesso che è capitato a tante persone, la cui unica colpa è stata quella di vivere in quella città.
Come si può augurare la morte, lasciandolo chiaramente intendere, a delle persone e aggiungere di prenderla sul ridere? Come si può scherzare con il senso profondo e implicito delle parole e con il legame profondo che esse creano con simili avvenimenti tragici? Oltre a dimostrare largamente la propria superficialità ed incapacità di dare un peso e un senso alla Storia e alle parole, addossando la colpa alla leggerezza e alla frustrazione -scusa alquanto patetica, dal punto di vista della sottoscritta- si cade allo stesso infimo livello di coloro i quali precedentemente hanno augurato a queste persone ogni male possibile e immaginabile, il che forse è peggio.
Comunque la coppia in questione, della quale non faccio i nomi perché non voglio “sfruttarne la popolarità” come loro sostengono contro tutte le youtubers le quali hanno espresso la loro sull’accaduto, ha pubblicato un video  per cercare di, scusate l’espressione non proprio forbita, metterci una bella pezza…peccato che, per me, abbiano solo gettato altra benzina sul fuoco!
Io devo essere sincera il video l’ho guardato, perché volevo vedere cosa avevano da dire in merito a tutto quello che è scaturito da quella foto infelice. Rendetevi conto che dovete aspettare una cosa come 10′ prima che si cominci minimamente ad entrare in argomento, poi, durante la “spiegazione” a me è parso che ogni scusa fosse buona per distrarre un po’ l’attenzione dello spettatore dall’argomento e, se guarderete il video, capirete a che mi riferisco. La cosa che ho trovato più patetica è stata, dal mio punto di vista, come loro abbiano incessantemente ripetuto che è stata questione di “leggerezza”, non ti cattiveria. Per me la leggerezza, visto che sono dei personaggi pubblici -dico personaggi, e non persone perché spero che quello che fanno vedere al pubblico sia solo parte della loro persona e vita-, anche se loro non si definiscono così, ma si atteggiate da tali, è dare del cretino/ignorante a qualche vostro “haters”, non dire di volerli (de)portare a Chernobyl. Siccome sono dei personaggi pubblici e hanno anche un discreto seguito, dovrebbero capire che comunque le loro parole hanno un’eco mediatico abbastanza grande e hanno presa soprattutto su un pubblico abbastanza giovane, si parla di ragazzine anche di 13-14 anni. Visto che parlano di vero e proprio accanimento vorrei ricordare come su YT, Facebook e tutti gli altri social-media esista la possibilità di segnalare e/o bloccare idioti i quali si divertono ad offendere pesantemente le persone in base a nazionalità/sesso/religione ecc. o ad augurare cose terribili come malattie terminali e morte, e vorrei anche ricordare come invece queste persone abbiano spesso utilizzato questo sistema per bannare critiche legittime ed educate rivolte a loro o a quello che fanno. Insomma questa coppia ha fatto un video di circa mezz’ora in cui si arrampica sugli specchi, usando la carta dell’ironia, quando di ironia io non ne vedo, vedo solo cattiveria gratuita e disgustose parole; sarebbe bastato semplicemente riconoscere di aver fatto una stupidata a scrivere una didascalia come quella della foto sopra e chiedere scusa. Comunque se volete vedere questo video, vi lascio il link.
E per concludere, il geniaccio di lui dopo tutto il putiferio ha pubblicato questa perla! Credo che le cose si commentino da sole; tuttavia, vorrei dirvi la mia prima di salutarvi.

Posto che tutti sbagliamo, che a tutti possa scappare una parola di troppo, io ovviamente sono rimasta negativamente colpita dall’uscita di questi ragazzi, ma quello che mi ha disgustata è stata la loro incapacità di chiedere scusa per un errore reso pubblico e di grosse proporzioni, per continuare con quelle che secondo loro sono delle semplici battute, come si evince dall’ultima foto linkata. Molta gente ha bollato la cosa come un volersi atteggiare a stars, credere che tutto sia loro dovuto ed essersi montati la testa dopo il trasferimento negli USA. Per me, c’è anche altro: stupidità e profonda ignoranza della Storia e dell’uso della parola, c’è una deficienza -nel senso latino della parola, ovvero mancanza- di autocontrollo e di sensibilità nei confronti di chi patisce un destino crudele. C’è una mancanza di rispetto della dignità umana pari, se non maggiore visto il loro predicare bene, ma razzolare male, a quella di tutti gli imbecilli i quali, più o meno esplicitamente, hanno augurato le medesime cose a loro.
Purtroppo però, sempre più spesso alcune persone su YouTube, una volta raggiunto il successo, si sentono quasi intoccabili e soprattutto tendono a fare giochi “poco puliti” -vi ricordate la questione della pubblicità occulta per la Turkish Airlines, a cui ha partecipato anche una famosissima youtuber la quale ha da poco lanciato la propria linea cosmetica?- anche grazie alle nostre visualizzazioni, infatti bisogna ricordarsi che con YT ci si può anche guadagnare, ma a far guadagnare la gente di YT siamo noi che ci iscriviamo e guardiamo i loro video. Adesso io non voglio fare polemiche, ma io non vedo perché delle persone, le quali vanno negli USA grazie a YT e all’aver fatto di esso un vero e proprio lavoro, debbano negare anche questa evidenza? Io non ci vedo nulla di male, anzi se sei riuscito/a a fare di una tua passione un lavoro, perché nasconderlo? Si sa che registrare, editare e caricare dei video su YT richieda tempo, quindi io non ci vedo niente di male se le persone ci guadagnano qualcosa, visto che comunque vi dedicano tempo, impegno e voglia! Però davvero questo voler negare a tutti i costi, come se fosse un crimine dire che il proprio lavoro è il Tubo, non lo capisco e mi puzza anche un po’. Credo che quando ci si crea, e notare questo creare ha origine da una propria volontà personale, un pubblico si  debba instaurare un rapporto basato sullo scambio reciproco di idee ed opinioni, ma non deve mai mancare la trasparenza, soprattutto se tu, youtuber, da questo rapporto guadagni. Non tanto perché tu debba rendere noto tutto, ma quello che tu hai grazie a me iscritta/o sì, altrimenti il feedback che ha chi ti segue è che a te il pubblico interessa solo per fare numero, per fare il boom di visualizzazioni, e non perché tu voglia davvero condividere qualcosa. Proprio per questo motivo molte delle youtubers di make-up più famose le sto abbandonando, perché sono le prime a fare questi giochini poco chiari, per concentrarmi su ragazze il più delle volte meno seguite, ma più oneste e meno infiacchite delle “veterane”, che ormai non sanno più che inventarsi.

Vi chiedo scusa per la mole di questo post e per lo sfogo, ma avevo qualche sassolino da togliermi e questa è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso delle mie impressioni su molte youtubers!

Bacioni!

Annunci

12 thoughts on “Quando la Storia e le parole sono importanti.

  1. Cara Alessandra, so bene di chi parli e inizialmente avevo pensato di scrivere un post su FB sull’argomento, ma poi ho realizzato che avrei incontrato molte polemiche, che sarei stata accusata di cercare visibilità attraverso loro e via dicendo. Io non sono mai stata iscritta ad alcun canale di “big” su YT: preferisco di gran lunga vedere o leggere persone che conducono una vita molto più simile alla mia. Comprendo la difficoltà di molti youtubers, che diventano famosi – e non loro malgrado, perchè la fama è spesso ricercata a colpi di video sensazionalistici e titoloni da prima pagina a fronte di contenuti piuttosto scarsi – nel relazionarsi con un mondo fatto di fans ma anche, inevitabilmente, di critici e haters. Sarà sicuramente difficile rispondere ai continui attacchi, per carità. Ciò non giustifica il fatto che persone che guadagnano circa 6.000 euro al mese grazie alle visualizzazioni, e che vendono fumo e viaggi e bella vita e red carpet, non possano assolutamente permettersi passi falsi, battute pesanti e via dicendo. Perchè la maggior parte delle persone che li seguono sono spesso adolescenti, facilmente influenzabili.

    Mi piace

    1. Vedi Stanza? Hai capito perfettamente, l’unica cosa su cui non mi trovo d’accordo con te è sull’infallibilità che i personaggi pubblici dovrebbero avere, in fin dei conti sono persone come me e te, non sono infallibili. Detto questo, se uno sbaglia in maniera così clamorosa e palese, secondo me, è giusto che, una volta riconosciuto l’errore, chieda scusa, non che cerchi giustificazioni che non stanno né in cielo né in terra. Io l’impressione che ho avuto dopo aver visto il video è che l’abbiano fatto più perché sentivano di doverlo fare, che perché avevano davvero riconosciuto l’errore…poi l’ultima foto per me è stata una conferma di quest’ultima cosa!

      Mi piace

  2. Ciao Alessandra anch’io ho ricevuto la potente eco che questa vicenda ha suscitato. Ma sai cosa penso!? Che questa faccenda non ha fatto altro che attirare ancor più attenzione sui tipi in questione, cosa che a loro non farà altro che piacere. Sarebbe meglio far cadere un velo pietoso sulla vicenda e su loro!

    Mi piace

    1. Ciao Sara, sicuramente la faccenda avrà attirato l’attenzione su di loro, però penso l’abbia fatto più in senso negativo che positivo e per fortuna! Ho dato un’occhiata e i mi piace alla pagina FB di questa persona sono decisamente calati, così come il numero degli iscritti su YT. Il velo pietoso io lo lascio cadere dopo l’ultima foto che lui ha postato, foto di una stupidità indescrivibile secondo me. Per me è bene invece che si parli di quando certe “starz” del Tubo hanno degli atteggiamenti così negativi, non per niente, ma per il semplice fatto che, volenti o nolenti, sono personaggi pubblici, i quali hanno un forte impatto su chi li guarda e li segue e spesso sono presi a modello da altre persone. Anche perché ripeto, secondo me la gente è stanca di questi pseudo-furbetti, i quali poi dimostrano ampiamente di essere degli stupidotti e vengono sempre beccati con le mani nel sacco.

      Mi piace

  3. cara Alessandra anche io sono una youtuber e sinceramente sono orgogliosa dei miei scarsi 300 fan ma che so che mi seguono epr quello che faccio e non per quello che vendo, purtroppo il denaro e la visibilità spesso fa perdere il punto da cui si è partiti ovvero la passione e la dedizione per qualche cosa. Siamo tutti infallibili, nessuno è perfetto, i valori della vita, quelli importanti sono altri.
    E’ stato bello leggere le tue considerazioni.

    Mi piace

    1. Ciao Tiziana, la cosa più allarmante di questo caso è notare come loro sminuiscano incredibilmente la cosa! So perfettamente che in fin dei conti sono persone che possono sbagliare, come possiamo farlo noi due. Detto questo, visto che hai una visibilità medio-grande secondo me bisognerebbe prestare ancora più attenzione alle parole e hai contenuti, ma se proprio commetti un errore palese almeno si dovrebbe avere la decenza di chiedere scusa e ammettere di aver sbagliato, non di cercare di sminuire la cosa.
      Per me è bello avere questi confronti con voi che mi seguite! 🙂

      Mi piace

    1. Ciao Maruska, sì ci sono anche spesso ragazzatti/e idioti che lo dicono, ma anche tanti presunti adulti. Ma nel caso degli adolescenti, quello che mi domando è: ma i genitori? Sono loro che insegnano che si possa augurare cose simili ad altri o non insegnano ai mocciosi il senso ed il peso delle parole? E ho paura della risposta a questa domanda, perché vedo ragazzetti che hanno appena smesso di usare il vasino, rivolgersi agli adulti o a loro compagni con termini che io mai mi sognerei di usare e la cosa mi spaventa, perché io che ho appena 22 anni rimango disgustata all’idea che queste mezze cicche siano il futuro del nostro paese come lo sono io. Per colpa di queste bestie, tutti noi ragazzi di adesso passiamo per degli scansafatiche, senza educazione, né cultura, né ambizioni quando non è così! Gli inetti sono sempre esistiti, ma di gente che ha voglia di darsi da fare ce n’è!

      Mi piace

Commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...